Piani nazionali d'azione

In base al DPR 14 maggio 2007 n. 103, ogni due anni, l'Osservatorio nazionale predispone, su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali e dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, acquisito il parere obbligatorio della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza; il Piano è adottato con decreto del Presidente della Repubblica, previo parere della Conferenza unificata e previa deliberazione del Consiglio dei ministri. Il piano stabilisce le priorità fra i programmi riferiti ai minori, rafforza la cooperazione per lo sviluppo dell'infanzia nel mondo, le forme di potenziamento e di coordinamento fra le pubbliche amministrazioni, le regioni e gli enti locali e individua le modalità di finanziamento degli interventi previsti.