Relazioni stato di attuazione leggi infanzia e adolescenza

Il Centro nazionale è chiamato a svolgere una funzione di monitoraggio sull’attuazione della Convenzione ONU e delle principali normative nazionali riferite alla protezione dell’infanzia e dell’adolescenza al fine di individuare buone pratiche o aree di criticità.

Ciò avviene in occasione della redazione del rapporto all’ONU, della elaborazione della Relazione biennale sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza, oppure per la predisposizione di report specifici, quale quelli periodici  sullo stato di attuazione della  legge 149/2001 Modifiche alla legge 4 maggio 1983, n. 184, recante "Disciplina dell'adozione e dell'affidamento dei minori", nonché al titolo VIII del libro primo del codice civile e della legge 269/1998 Norme contro lo sfruttamento della prostituzione, della pornografia, del turismo sessuale in danno di minori, quali nuove forme di riduzione in schiavitù.

In taluni casi il monitoraggio è finalizzato alla verifica del livello di efficacia, efficienza e qualità delle azioni collegate alla norma. I dati di monitoraggio sono utilizzati a supporto dello sviluppo e della programmazione dei servizi e per la valutazione e il controllo delle attività svolte dai soggetti gestori.