A Napoli il Forum del sostegno a distanza

Creare uno spazio di incontro e scambio aperto a chi opera nel campo della cooperazione internazionale, per fare il punto, con le associazioni di tutto il territorio nazionale, sul nuovo concetto di cooperazione emerso in questi anni. Nasce con questo obiettivo il 14esimo Forum del sostegno a distanza, che si terrà a Napoli i prossimi 1 e 2 marzo. L'incontro, organizzato da Forumsad ed Elsad in collaborazione con il Comune e la Provincia di Napoli e la Direzione generale del terzo settore e delle formazioni sociali del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, si pone in continuità con il Forum sulla cooperazione internazionale che si è svolto a Milano lo scorso ottobre.

«La cooperazione allo sviluppo non è più solo quella dell'Aiuto Pubblico», si legge sul sito di Forumsad, rete di 90 associazioni che si occupano di sostegno a distanza (sad). Esistono, infatti, altre forme di aiuto alle popolazioni in difficoltà, come, appunto, il sad, il commercio equo e solidale, il microcredito e molti altri progetti «che danno vita ad un rinnovato concetto di cooperazione». Il Forum si propone, così, di riportare all'attenzione del mondo politico un tema spesso considerato di secondo piano, proseguendo il lavoro iniziato con il Forum sulla cooperazione internazionale.

Il programma dell'appuntamento napoletano, intitolato Il sostegno a distanza, co-attore della cooperazione internazionale, prevede incontri, dibattiti, mostre e altre iniziative. La giornata di venerdì si aprirà con i saluti degli organizzatori e continuerà, subito dopo, con la premiazione di buone pratiche di sostegno a distanza, seguita dalla relazione di Marco Scarpati, dell'Università di Modena, sul tema Per una nuova cooperazione tra i popoli.

Nel pomeriggio sono previste due tavole rotonde. Alla prima, dedicata al tema No profit e cooperazione, parteciperanno, fra gli altri: Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il sud; Mario Grieco, di Forumsad e Antonio D'Amore, di Libera. La tavola rotonda successiva, invece, offrirà uno spazio di discussione su Profit e cooperazione. Dopo il dibattito e le conclusioni, infine, si terranno le assemblee di Elsad e Forumsad.

I lavori riprenderanno sabato 2 con una sessione plenaria e la tavola rotonda Il sad nella cooperazione italiana: obiettivi, criticità, prospettive, a cui interverranno, tra gli altri, Danilo Festa, direttore generale della Direzione generale del terzo settore e delle formazioni sociali del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, e Renato Scarso, di Elsad. A seguire, nel pomeriggio, il seminario Le reti regionali del sostegno a distanza, che avvierà una riflessione sugli obiettivi, le attività e l'organizzazione delle reti, e alcuni interventi focalizzati sulle esperienze di alcune regioni. (bg)

AllegatoDimensione
PDF icon il_programma_del_forum.pdf47.09 KB