Infanzia sotto minaccia in Yemen

20/08/2015 Tipo di risorsa: Tema: Titoli:

Nello Yemen ogni giorno in media otto bambini vengono uccisi o mutilati come conseguenza diretta del conflitto che devasta il Paese. È quanto emerge dal recente rapporto dell'Unicef Yemen: childhood under threat (Yemen: infanzia sotto minaccia), una fotografia delle terribili conseguenze della guerra sulla vita presente e futura dei bambini yemeniti.

Secondo i dati del rapporto, da marzo almeno 398 bambini sono stati uccisi e 605 feriti.

Il numero di minori reclutati o impiegati nel conflitto è più che raddoppiato: da 156 nel 2014 a 377 (dato finora verificato) nel 2015. 1,8 milioni di bambini rischiano di soffrire di qualche forma di malnutrizione entro la fine dell'anno e circa 3.600 scuole hanno chiuso i battenti.

In tutto il Paese quasi 10 milioni di bambini hanno necessità di assistenza umanitaria urgente. Più di 1,3 milioni di persone sono state costrette a fuggire dalle loro case.

«Abbiamo urgente bisogno di fondi in modo da poter raggiungere i bambini che hanno un disperato bisogno. Non possiamo stare a guardare e lasciare che i bambini subiscano le conseguenze di una catastrofe umanitaria», ha detto Julien Harneis, rappresentante Unicef nello Yemen.

In una nota diffusa in occasione del lancio del rapporto l'organizzazione impegnata nella tutela dei diritti dei più piccoli ribadisce il suo appello a tutte le parti in conflitto a rispettare gli obblighi derivanti dal diritto internazionale umanitario e a smettere di colpire i civili e le infrastrutture cruciali come le scuole e le strutture idriche e sanitarie.