Garanti infanzia, nuove nomine in tre regioni

14/12/2016 Tipo di risorsa: Tema: Titoli:

Nel nostro Paese solo alcune Regioni hanno nominato il Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza. Una figura importante, che ha il compito di garantire il rispetto e l'attuazione dei diritti dei bambini e degli adolescenti. Di recente sono stati nominati tre Garanti regionali per l'infanzia e l'adolescenza: Luigi Bordonaro (Sicilia), Maria Clede Garavini (Emilia-Romagna) e Rita Teresa Turino (Piemonte).
Bordonaro è stato nominato dalla Giunta regionale siciliana nella seduta del 22 novembre scorso, Garavini è stata nominata dall'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna nella seduta del 25 ottobre scorso ed è subentrata senza soluzione di continuità a Luigi Fadiga, e Turino è stata nominata dall'Assemblea legislativa regionale del Piemonte nella seduta del 25 ottobre scorso.
Le nuove nomine sono state accolte con soddisfazione dalla Garante nazionale per l'infanzia e l'adolescenza Filomena Albano, che sul suo sito web scrive: «anche alla luce di queste recenti novità ho convocato per il 18 gennaio la Conferenza di garanzia, composta da tutti i Garanti regionali per rafforzare il lavoro di rete, promuovere l'adozione di linee comuni di azione, raccogliere le risposte del lavoro di monitoraggio in merito alle figure dei tutori dei minori non accompagnati, che ho richiesto ai componenti della Conferenza di garanzia con nota del 18 ottobre».
L'intervento dei Garanti regionali, spiega Albano, «può fornire un rilevante e significativo quadro dello stato attuale di applicazione dell'istituto della tutela. Condizione essenziale per costruire azioni che abbiano una forza corale è l'avvio unito della costruzione di risposte, perché sia possibile assicurare ai minori privi di una rete parentale, di assistenza e rappresentanza da parte di altri adulti, la tutela a cui hanno diritto e la possibilità di vivere la loro stagione di infanzia e adolescenza con la dignità che meritano».

(Crediti foto)