Filomena Albano nuovo Garante per l'infanzia

04/03/2016 Tipo di risorsa: Tema: Titoli:

Filomena Albano è il nuovo Garante nazionale per l'infanzia e l'adolescenza. La nomina è avvenuta ieri, da parte del Presidente del Senato Pietro Grasso e della Presidente della Camera Laura Boldrini.
Albano, giudice del Tribunale di Roma, è nota alle cronache per aver firmato l'ordinanza del 14 gennaio 2014 che sollevava davanti alla Corte Costituzionale la questione di legittimità di alcuni articoli della legge 40 sulla fecondazione assistita, in particolare nella parte in cui non consentiva il ricorso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita e alla diagnosi preimpianto alle coppie fertili portatrici di patologie geneticamente trasmissibili. È stata anche membro della Commissione per le adozioni internazionali in rappresentanza del Ministero della giustizia.
L'Autorità Garante per l'infanzia e l'adolescenza, istituita con la legge 12 luglio 2011 n. 112, ha compiti di grande rilevanza in tema di tutela dei diritti e degli interessi di bambini e adolescenti.
Una delle sue competenze è il potere di proposta legislativa attraverso il parere sul Piano di azione e di intervento per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva. Il Garante è chiamato, inoltre, a collaborare con organismi internazionali ed europei al fine di promuovere l'attuazione delle convenzioni internazionali e della normativa europea vigente e con i Garanti per l'infanzia istituiti nelle regioni, o con figure analoghe che le regioni stesse possono istituire.
Sono solo alcuni esempi, da cui emerge la centralità di questa figura, che dura in carica quattro anni e rappresenta anche un importante punto di riferimento per i Garanti regionali.

(Crediti foto)