Al via il Forum del sostegno a distanza

La 15esima edizione del Forum del sostegno a distanza sta per aprire i battenti. Le due giornate di confronto e dibattito, in programma a Roma il 21 e 22 febbraio, si soffermeranno, quest'anno, sull'evoluzione, le nuove forme e le nuove sfide del sostegno a distanza (sad), con uno sguardo alla dimensione europea del fenomeno. Previsti interventi di rappresentanti istituzionali e referenti di associazioni e organizzazioni che portano avanti progetti di solidarietà internazionale.

L'evento - organizzato da Forumsad, il coordinamento nazionale di associazioni che promuovono il sostegno a distanza, ed Elsad, il coordinamento degli enti locali per il sostegno a distanza, con il supporto della Fondazione con il sud - sarà l'occasione per far conoscere due nuove modalità di sad: il sostegno a persone impoverite o vulnerabili in Italia (immigrati, minori stranieri non accompagnati, donne vittime di violenza), comunemente chiamato sad a vicinanza, e il coinvolgimento dei migranti nei progetti solidali verso i Paesi da cui provengono.

Quest'ultima esperienza è stata sperimentata da Forumsad in Basilicata, Campania e Sardegna, con il bando Per mano, iniziativa lanciata nel 2013 che non ha previsto finanziamenti, ma ha offerto un servizio di accompagnamento gratuito per elaborare progetti di sostegno a distanza o migliorarne la qualità, attraverso laboratori tematici, consulenze e incontri condotti da esperti del settore.

Nelle due giornate Forumsad vuole lanciare anche una nuova sfida: avviare un programma per realizzare una Rete europea del sad, «che dovrà interfacciarsi con le Istituzioni Comunitarie per un loro ruolo attivo nella salvaguardia e nella promozione di questa popolare forma di solidarietà».

Il Forum, intitolato La solidarietà per il welfare dei popoli, si aprirà con la proiezione del video di Massimo Girelli Mandela dance, omaggio alla figura del grande leader scomparso a dicembre 2013, e proseguirà con un ricco programma in cui troveranno spazio vari interventi e quattro tavole rotonde. La prima si terrà il 21 febbraio e sarà dedicata al tema Un network europeo per un'Europa solidale, mentre la seconda si svolgerà la mattina del 22 e avvierà una discussione su Le nuove frontiere del sad: problemi e prospettive. A seguire, nel pomeriggio del 22, le altre due tavole rotonde, incentrate sui temi Protagonismo dei migranti e progetti sad di istruzione e Protagonismo dei migranti e progetti sad di promozione economica. (bg)

AllegatoDimensione
Image icon programma_forum_sad.jpg118.07 KB