Contrastare l'impatto della pandemia su bambine/i e adolescenti

Contrastare l'impatto della pandemia Covid-19 su bambini e adolescenti

La pandemia da Covid-19 ha avuto un impatto durissimo su bambine, bambini e adolescenti a livello internazionale.
Il lockdown, con la chiusura delle scuole, dei servizi educativi e dei servizi socio-assistenziali ha messo in luce criticità e differenze territoriali già esistenti, generandone di nuove.
Gli effetti sono stati particolarmente pesanti, e con maggiore rischio di irreversibilità, tra coloro che erano già in condizione di svantaggio e vulnerabilità: perché in condizione di povertà, o con disabilità gravi, o in situazioni familiari difficili.


Questo documento è frutto del gruppo di lavoro su minori e Covid-19, istituito il 9 giugno 2020 dalla Ministra per le pari opportunità, Elena Bonetti, per affiancare i lavori dell’Osservatorio nazionale sull’infanzia e l’adolescenza, con il compito di elaborare specifiche azioni, strategie e politiche a favore della tutela e della promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sia nel corso dell’attuale periodo emergenziale sia nelle fasi successive.

Al fine di contrastare l’insorgere di ogni forma di disagio, isolamento, discriminazione o ineguaglianza a danno delle persone di minore età, in questo documento vengono proposte quattro principali direzioni da seguire:

  1. Investire nella scuola e nelle infrastrutture – materiali e umane – educative;
  2. Garantire continuità educativa anche in condizioni di emergenza;
  3. Contrastare la povertà minorile – materiale ed educativa;
  4. Sostenere i diritti di chi è in condizione di vulnerabilità.