#IoRestoInComunita, il racconto degli educatori ai tempi del Coronavirus

In questo periodo di emergenza legata al Coronavirus anche gli educatori che lavorano nelle comunità e nelle case famiglia per minorenni si trovano a dover affrontare una situazione difficile da gestire. Proprio a loro è dedicata l’iniziativa dell’associazione Agevolando #IoRestoInComunita, un invito aperto a tutti gli educatori che ogni giorno si occupano dei bambini e dei ragazzi accolti a raccontare la vita nelle comunità e nelle case famiglia per minorenni ai tempi del Coronavirus.

Le testimonianze raccolte da Agevolando contribuiranno ad arricchire la galleria fotografica creata nella pagina Facebook dell’associazione.

L’iniziativa prende spunto da un’idea di Giorgia Olezzi, coordinatrice della cooperativa sociale Open Group di Bologna, che ha creato l’hashtag #IoRestoInComunita per ricordare in questo momento difficile anche tutti coloro che non si sono fermati: «educatori e educatrici – si legge nel sito di Agevolando - che lavorano in comunità e casa-famiglia, di cui nessuno parla, ma che stanno vivendo anche loro questo momento in prima linea accanto a bambini, ragazzi, famiglie, migranti, persone fragili, persone con disabilità».

Gli educatori che vogliono contribuire ad arricchire la galleria fotografica creata dall’associazione possono inviare una foto e una breve didascalia all’indirizzo comunicazione@agevolando.org, indicando la comunità/cooperativa di riferimento e la città di provenienza.