Osservatori nazionali

L'Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza

L’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, istituito con Legge n. 451 del 23 dicembre 1997 e disciplinato dal DPR n. 103 del 14 maggio 2007, è composto da rappresentanti delle amministrazioni di tutti i livelli di governo e delle associazioni e organizzazioni della società civile che si occupano di infanzia e adolescenza.

L’organismo è presieduto dal Ministro delegato alla famiglia e si compone di circa 50 membri, in rappresentanza delle diverse amministrazioni centrali competenti in materia di politiche per l'infanzia, delle regioni e delle autonomie locali, dell'Istat, delle parti sociali e di altri organismi di specifica rilevanza nel settore, così come elencati dall’articolo 2 del citato DPR 103/2007.

L’Osservatorio ha il compito di predisporre ogni due anni il Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva, con l’obiettivo di conferire priorità ai programmi rivolti alle persone di minore età e di rafforzare la cooperazione per lo sviluppo dell’infanzia e dell’adolescenza. Predispone, inoltre, ogni due anni la Relazione biennale sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia e sull’attuazione dei relativi diritti. Infine, ha il compito, ogni cinque anni, di redigere lo schema del Rapporto del Governo all’ONU sull’applicazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del 1989.

A supporto dei lavori preparatori per l'elaborazione di tali documenti, è stata predisposta un’area web riservata, dedicata ai coordinatori e ai componenti dei gruppi di lavoro costituiti presso l'Osservatorio, per favorire la sistematizzazione e lo scambio delle informazioni e dei documenti prodotti.

>> Accedi all'AREA RISERVATA

 

Altri Osservatori nazionali che si occupano di tematiche collegate all’infanzia e l’adolescenza:

Osservatorio nazionale sulla famiglia

Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile