5° Piano nazionale di azione infanzia e adolescenza

V piano nazionale d'azione infanzia e adolescenza

Il 5° Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva, approvato dall’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza il 21 maggio 2021, è stato adottato con decreto del Presidente della Repubblica il 25 gennaio 2022.

Il Piano ha ottenuto i pareri positivi dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, della Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza e della Conferenza unificata.

Conclusa la registrazione da parte degli organi di controllo, segue ora la fase di attuazione e successivo monitoraggio del Piano.

Frutto di un’intensa attività di coprogettazione - che ha coinvolto tutti i soggetti e gli enti partecipanti all’Osservatorio nazionale, e non solo: società civile e terzo settore, soggetti pubblici quali amministrazioni centrali, enti pubblici e territori, soggetti privati, esperti, università e ricerca - il Piano è articolato in 3 aree d’intervento:

  1. Educazione
  2. Equità
  3. Empowerment

composte ciascuna da 4 obiettivi generali e azioni specifiche, per un totale di 12 obiettivi generali e 31 azioni,  ed è coerente con i contenuti delle altre azioni a favore dei nuclei familiari e dei bambini e adolescenti, tramite gli  organismi di coordinamento nazionale, quali l’Osservatorio nazionale sulla famiglia e l’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile.

In questa edizione, per la prima volta la sua elaborazione è stata accompagnata dal coinvolgimento diretto di ragazze e  ragazzi fra i 12 e 17 anni di età, che hanno partecipato alle consultazioni durante la fase di elaborazione del Piano stesso e che contribuiranno anche alla fase di monitoraggio.